Come lavoro

Unisco le sedute in studio alle escursioni nei Luoghi di forza per promuovere il Benessere e l'Armonia.

Sia in studio che in natura accolgo e ascolto le persone per aiutarle ad accrescere fiducia in sé stesse, a ricercare i propri talenti e a metterli in pratica. 

Propongo un percorso di apprendimento fisico e pratico che promuove la naturale abilità di autoguarigione del Corpo.

In studio

Si inizia con l'analisi del piede. Grazie a questo strumento si riconoscono le qualità individuali. 

Si legge come la persona utilizza le proprie risorse e come potrebbe svilupparle o recuperarle per vivere al meglio il proprio potenziale.



Durante le sedute puoi apprendere:


  • Come sviluppare maggiore attenzione al Corpo e a cambiare il proprio punto di osservazione.
  • A riconoscere come si costruisce il sintomo o il dolore, come esso ci limita e come possiamo trasformarlo in alleato.
  • Come respirare per aumentare il livello di energia e sciogliere tensioni.
  • A recuperare parti smarrite o indebolite di noi.
  • A riconoscere e guarire ferite del tuo passato che ancora oggi influenzano la tua vita.
  • A prendere coscienza e a trasformare le forme pensiero che generano automatismi e ci limitano nella vita di tutti i giorni.
  • A creare silenzio nella testa per dare spazio ad intuito e creatività.
  • Scoprire e sviluppare qualità personali sconosciute e inutilizzate.

Nella natura

Accompagno le persone nei Luoghi di Forza, luoghi energetici che spesso si trovano vicino a sorgenti, cascate, fiumi, cime, colline, boschi, grotte, luoghi sacri e di culto, nei quali ci si sente particolarmente bene e dove si percepiscono sensazioni di pace e armonia.

Scelgo in funzione di ciò che la persona ha necessità di trasformare o integrare in quel momento, insegno esercizi che facilitano a sintonizzarsi con l'energia, ad entrare in risonanza con il Luogo e con i propri Spazi Interiori. Lavorare in Natura è un’esperienza che velocizza e potenzia questi processi.


Il mio amorevole intento è quello di incoraggiare ognuno ad abbracciare la propria Natura.


Con gioia, Cristina.